Stefano Cavina
Collabora con WSI da novembre 2021
Stefano Cavina

Mi sono perso la diretta sulla Luna e così è nata la mia passione. Infatti, nel 1969 mi trovavo all'estero e seguii l'evento per radio, ascoltando la cronaca dalla voce di Luca Liguori, che in seguito ho avuto il piacere immenso di conoscere.

Il mio grande amore per l’esplorazione dello Spazio e l'Astronautica, però nasce molto prima. Forse perché all'età di due anni, una notte mio padre mi portò all'aperto e mi fece vedere in cielo un puntino luminoso che si muoveva dicendomi: “Lo vedi? È un momento storico, quello è lo Sputnik, il primo satellite artificiale della Terra”.

Negli anni Ottanta, inizio la mia attività di giornalista con il settimanale Rombo di Marcello Sabbatini.

Nel 2004 pubblico per Aiep il mio primo libro: Pianeta Marte - Miti e realtà del futuro avamposto dell’umanità, a cui seguiranno: Sputnik - L’alba dell’era spaziale (2007); Cosmonauti-Esploratori dell’Universo (2009); Sorella Luna - Visioni e realtà sulla nostra compagna astrale (2014) e Apollo - La Sfida alla Luna (2011).

Nel 2019 la quarta edizione di Apollo ottiene il premio "Vega" mentre Men on The Moon-An American History (La Moderna) riceve il riconoscimento per "qualità e interesse" dall’Ufficio Storico della NASA. Il mio ultimo libro: Uomini o Marziani – Marte e l'origine della vita (Aiep 2021) affronta il mistero della vita ed è stato finalista al Premio Vega 2022.

Membro della Planetary Society e Direttore Responsabile della pagina Facebook Pianeta-Marte.it, collaboro con diverse testate e TV nazionali. Non mi sono però interamente dedicato allo Spazio, infatti, ho pubblicato l'avventurosa storia di mio padre, Antonio, dedicandogli il libro Orlando - Storia di un romagnolo partigiano in Piemonte (2017-Moderna) e diversi libri di poesie d'amore illustrati col nome di Stefano Sante Cavina.

Articoli di Stefano Cavina

Subscribe
Get updates on the Meer